Se Tollerate Questo

…perché pensare di essere risparmiati?

Mezzeseghe e sistemi di riferimento

leave a comment »

Oggi va così. Potrei parlare d’altro (di molto altro)  ma guarda un po’ mi sono fissato su una certa storia.

[in qualche modo, di tanto in tanto, tiro fuori l’intollerabile…]

Prendiamo in esame il soggetto M:

Gli ex-servitori messi alla porta svelano qualche altarino, come maggiordomi rancorosi, fatti fuori dal padrone quando questo si è accorto che la loro raison d’être era divenuto il prestigio personale piuttosto che la reverenza verso le terga del datore di lavoro. In questi giorni accade questo.

Due considerazioni. Primo, ma possibile che tutti questi che hanno magnato alla tavola del boss poi se ne alzano satolli (anche se un poco sodomizzati) dopo un bel po’ di anni e vengono accolti come alfieri della verità? Non che non sia credibile quel che il soggetto M riporta, anzi…  Secondo, il soggetto M ci fa un figurone su tutti i piani rispetto alle performance del soggetto G.

Ecco dunque una prova d’autore del soggetto G.

demente

Prima vediamola, poi racconteremo qualcosa di più di G.

Che bella prova, mi piace! senza compromessi!con il coraggio di dire quello che tutti pensano, sì, sì, mi piace il soggetto G…

Tanto da meritare una bella nota biografica, cavolo. Ho le fonti giuste, sì.

Il soggetto G, secondo me, lo raccontano bene qui. Il taglio è quello giusto, niente da dire.

——————————————————————————————————————————————-

Morale della storia? Certe mezzeseghe sono più tollerabili di altre ma non starei lì con il calibro a misurare, né a mettere su una degustazione di materiale escrementizio per stabilire quali siano le feci meno disgustose.
C’è bisogno di ricordare che abbiamo dei seri problemi? Ok, d’accordo, cominciamo dal peggio, dai lacché razzisti… No, aspetta, forse meglio dallo stupro di questa democrazia anemica… Che fare?
P.S. Ah, dimenticavo, certa carta (o spazio disco, è lo stesso), per come è imbrattata non è buona neanche per pulirsi il culo. Se la leggete poi, siete dei minorati mentali.
Senza speranza.
Ah, naturalmente se nel breve “articolo” (già di per sé piuttosto di merda) non avete individuato l’espressione vergognosa allora offendetevi da soli perché farlo come meritate travalica  le mie capacità. Grazie.
P.P.S. G?… vaglielo a dire ad Antonio “muso giallo”… vai…
come antonio chi?... Inoki! quello a sinistra...

Annunci

Written by oldboy

14 maggio 2009 a 10:52 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: