Se Tollerate Questo

…perché pensare di essere risparmiati?

Separazione dei poteri

leave a comment »

Rieccolo.

Aridaje.

Che poi questa storia della magistratura grumosa ed eversiva volendo la si potrebbe discutere. Mi vengono in mente certi personaggi che però, in fin dei conti, non avevano voluto male a certi amici degli amici (di papipatriæ).

Ma il nostro ora ha solo bisogno di scrollarsi di dosso la petulanza di alcuni media, i più stranieri, come al solito (la perfida Albione, tipo). I nostri, esclusi quelli posseduti-controllati-eterodiretti-impregnati  da lui, [quindi il 2,05% del mercato] stancamente oscillano tra posizioni diverse ma generalmente non molto risolute.

Il vecchio Bubba Clinton si ritrovò sguinzagliato contro il procuratore Kenneth Starr, un personaggio piuttosto spiacevole che mise su l’accusa nel “caso Lewinsky” ovvero l’impeachment di Bubba medesimo. Nessuno si sognò di alzare la voce contro la magistratura (in questo caso un giudice per giunta dichiaratamente repubblicano…). Ma vabbe’, inutile parlare degli americani, gli americani sono degli stupidi sempliciotti. Noi invece sappiamo come si fanno le cose fatte bene.

Breve e rozzo riassunto: la separazione dei poteri,  comunque si voglia progettare uno stato democratico, è un requisito fondamentale. Chi governa (potere esecutivo) non può fare le leggi (ci pensa il potere legislativo) né amministrare la giustizia (c’è il potere giudiziario per quello).

Ma davvero? qua si va avanti a forza di decreti legge, il parlamento è un ostacolo e i giudici non gli vanno bene. Non ci vuole un costituzionalista ottantenne per dire che siamo in una situazione stupidamente pericolosa.

*** Ultimo rilancio della magistratura *** – Trovato il giudice adatto a cotale imputabile il quale, però fa mostra, per l’ennesima volta di non trovarlo di suo gradimento.

papi, in segno di ricusazione, mostra il medio al giudice

papi, in segno di ricusazione, mostra il medio al giudice

Annunci

Written by oldboy

29 maggio 2009 a 8:08 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: