Se Tollerate Questo

…perché pensare di essere risparmiati?

Posts Tagged ‘democrazia

Le domande giuste [non precisamente un post]

with one comment

“If they can get you asking the wrong questions, they don’t have to worry about answers.”

rainbowOvvero: se riescono a portarvi a fare le domande sbagliate non devono preoccuparsi delle risposte.

Thomas R. Pynchon (sempre in inglese ché la voce in italiano è proprio miserella)

Imparare

with 2 comments

Oggi troppa devastazione per poter oppore alla realtà un fotoritocco. Mi aiuterò come posso.

Il pensiero centrale è che ancora una vita democratica decente ce la sogniamo. Per una serie di ragioni, culturali, economiche, sociali, bla bla bla. Va bene. Ma se Panther riesce a imparare a farla nel cesso perché noi qui non riusciamo ad “imparare” una democrazia accettabile?

Panther

Panther ("Er pantera") - da Uìchipìdia

No, non gliela possiamo fa’. Perché mentre Panther non è servo di nessuno (al limite apprende qualcosa di buon grado e con vantaggio di tutti) questo è un paese di servi, cioè feudale. Qua ci sono notabili, feudatari, capi, capetti e quant’altro che lo sono per diritti divini (o in ogni caso non questionabili) e una plebaglia che chiagne incessantemente e accetta supina che questa gente sgangherata, senza capo né coda, questi fascisti da operetta, apparatcik desolanti, sfigati di proporzioni cosmiche siano la “classe dirigente” (“digerente“, come diceva mia nonna…).

Basta che non siano carismatici, intelligenti, empatici e brillanti (Obama da noi non passerebbe manco scannato). Se poi sanno il fatto loro sono la peste.

L’unica differenza rispetto al Medioevo è che la plebaglia può oggi tragicamente anelare al gran salto sociale. Un tempo non poteva. Adesso può. Benvenuti nelle meraviglie del presente. E allora giù servizietti a vecchi babbioni, lecca- e butta-in-culate, figliole in comodato d’uso, cortigiane volanti, portaborsate, zerbinate e paraculismi vari per guadagnar punti. Il tutto nel rispetto del sacro e immutabile ordine sociale.

Proprio una festa.

—————————-

e i colpi si ripetono ed i passi,

e ancora ignoro se sarò al festino

farcitore o farcito […]

(E. Montale, Il sogno del prigioniero)

La musichetta per stasera: Nick Cave & the Bad Seeds, The Weeping Song.

the_end_s

Percolato democratico [via Dr.Pruno]

Questo è un onesto e rispettabile editing.

Un tributo di ammirazione all’opera meritoria del Dr. Pruno, chiunque e quanti egli sia(no). Plìiz visit dis blog.

Written by oldboy

29 maggio 2009 at 3:10 pm